« Torna indietro

Noale forma online aspiranti baby sitter

La Città di Noale propone da mercoledì 17 giugno 2020 un percorso di formazione gratuito per baby sitter. L’iniziativa mira a creare un elenco che raccolga le disponibilità di candidati e candidate con l’obiettivo di rispondere ai bisogni di conciliazione dei genitori e, allo stesso tempo, di offrire un supporto alle persone in cerca di occupazione.

Dopo l’ottimo successo di partecipazione al recente incontro promosso sul tema bonus baby sitter e congedi covid che ha visto il sold out con oltre cento iscritti, la Città di Noale propone da mercoledì 17 giugno 2020 un percorso di formazione gratuito per baby sitter. L’iniziativa mira a creare un elenco che raccolga le disponibilità di candidati e candidate con l’obiettivo di rispondere ai bisogni di conciliazione dei genitori e, allo stesso tempo, di offrire un supporto alle persone in cerca di occupazione.

Coordinato dalla cooperativa La Esse, il corso si svolgerà online con un programma di 9 incontri della durata di due ore ciascuno e il contributo di pediatri, educatori, psicologi, docenti e formatori del territorio.

Tra i temi affrontati il primo soccorso e la gestione dei bambini ammalati, la relazione educativa con i piccoli e con le famiglie, il gioco e l’interazione con i bambini 0-6 anni, il supporto nei compiti per la Scuola Primaria e Secondaria di Primo grado e la relazione tra baby sitter e genitori. Una particolare attenzione sarà riservata alla sicurezza negli ambienti di lavoro domestici ai tempi del Covid-19, ai contratti per il lavoro in famiglia e alla ricerca attiva del lavoro, per prepararsi adeguatamente alla candidatura.

I posti sono limitati, se le adesioni supereranno il numero massimo di 20, si procederà con una selezione dei partecipanti. Le persone che parteciperanno al percorso faranno parte successivamente di un elenco che sarà a disposizione delle famiglie.

«Il percorso formativo prevede una esplorazione sulle principali tematiche che riguardano l’accudimento dei bambini in ambito domestico, finalizzata alla successiva attivazione lavorativa nel territorio – afferma Annamaria Tosatto, Assessore ai servizi sociali della Città di Noale – le istituzioni e i professioni nel campo dell’educazione hanno il compito di supportare le famiglie in questa fase e di ampliare le opportunità a disposizione, alla luce di nuovi confini e delle nuove regole sociali».

Per iscriversi al corso, entro il 10 giugno, è necessario essere residenti nel territorio comunale, conoscere la lingua italiana ed essere maggiorenni ed avere esperienza di accudimento, cura o animazione di bambini; le famiglie potranno poi gestire autonomamente la selezione e le questioni di carattere contrattuale.

Edizioni