« Torna indietro

Alta capacità Napoli-Bari: entro il 2020 il cantiere della Orsara/Hirpinia. Incontro operativo a Grottaminarda

Grottaminarda – In autunno al via i lavori per la realizzazione della tratta Apice-stazione Hirpinia lungo la linea ferroviaria alta capacità Napoli-Bari. Questa mattina, nella sala consiliare di Grottaminarda il sindaco, Angelo Cobino, ha incontrato i rappresentanti della Italferr e del consorzio di imprese che realizzerà il progetto, ormai quasi esecutivo. L’incontro aveva natura tecnica, nel senso che le parti interessate alla realizzazione concreta delle opere si sono confrontate per avviare la collaborazione sul piano operativo, in considerazione del fatto che il cantiere avrà bisogno di una serie di attività collaterali da definire e da gestire in sinergia con l’amministrazione comunale di Grottaminarda. La stazione Hirpinia sorgerà in località Santa Sofia nel comune di Ariano Irpino, ma sul confine con i comuni di Grottaminarda e di Flumeri. Nei prossimi mesi dovrebbe essere inaugurata la sede operativa del consorzio di imprese dalla quale dovrebbero partire i mezzi da cantiere destinati a realizzare le opere previste. Poiché il progetto è complesso, soprattutto per la parte che riguarda la realizzazione della galleria, che comporterà il trasporto di tantissimi detriti, i tecnici di Italferr stanno valutando i percorsi che i mezzi dovranno utilizzare per non arrecare danni incisivi alla popolazione e non è affatto escluso che non si debba costruire una viabilità momentanea a supporto delle attività di cantiere. Occorrerà procedere anche alla ricognizione del personale da utilizzare durante l’esecuzione dei lavori ed è probabile che vengano assunte numerose unità lavorative locali. La tratta dovrebbe essere pronta per la fine del 2027, il progetto presenta aspetti molto difficoltosi, considerata la complessità tecnica dei lavori, ma Italferr e consorzio di imprese hanno espresso piena fiducia ed ottimismo nella perfetta realizzazione dell’impianto.

Edizioni