« Torna indietro

I Rom protestano tra lo sdegno dei commercianti

La manifestazione è stata organizzata dal Consiglio nazionale Rom Sinti Caminanti e Associazione Nazionale Rom. Alcune decine di persone hanno sfilato tra via De Gondi a Palazzo Vecchio sotto lo sguardo indignato dei commercianti, che affacciati sulle porte dei loro negozi, hanno ritenuto “assurda” l’iniziativa.

La pandemia ha colpito anche il popolo Rom, gli organizzatori in una nota dichiarano ” Rom Sinti Caminanti (RSC), chiedono aiuto e Governo, Regioni e Comuni. Sono 40.000 i cittadini, che vivono in Italia, senza acqua, energia elettrica, alloggi adeguati, risorse alimentari e protezione sanitaria. La situazione determinata dal Covid-19 ha generato un quadro di assoluta emergenza sociale”.

I manifestanti chiedevano “soldi per mangiare” ed esibivano degli striscioni contro razzismo fascismo nazismo e per la consegna dei buoni alimentari ed economici alle famiglie povere ed indigenti.

Giovanni Donzelli , fiorentino deputato di Fratelli d’Italia commenta la vicenda: ” Sono imbarazzato che sia stata data più attenzione dalle istituzioni alla manifestazione dei rom che a quella delle categorie economiche” “Vergognoso che venga dato visibilità a loro quando ci sono tanti tanti altri problemi a Firenze in questo momento” gli fa eco una negoziante della zona.






Edizioni