« Torna indietro

Snapchat decide di non promuovere più il profilo di Donald Trump tenendolo fuori dalla bacheca “Discover” che ospita i post delle celebrità e figure di rilevanza politica.

Ora è più facile trovare e cancellare i post imbarazzanti su Facebook

La nuova funzione dell’app per iOS e Android semplifica l’operazione. Basta cercare nel proprio profilo le attività in base alla data, tipo di contenuto e persone coinvolte. Per poi archiviare oppure eliminare i contenuti.

Facebook ha inaugurato un nuovo strumento, chiamato Gestisci attività, che consente agli utenti di rimuovere o archiviare i post, i video e altre attività che magari potrebbero creare imbarazzo. Fino a oggi l’operazione di rimozione non era fra le più agevoli, ma con “Gestisci attività” adesso è tutto più semplice e immediato, così come riporta la Repubblica.  

La nuova funzione è attiva su Facebook Lite e sulla sua app ufficiale per iPhone e dispositivi Android; la versione desktop si avrà più in là.

La prima indicazione è che bisogna aggiornare la propria applicazione all’ultima versione disponibile. Una volta avviata la app di Facebook basta accedere al proprio profilo, cliccando sull’icona blu cerchiata al fondo dello schermo. Dopodiché è sufficiente cliccare sul tasto identificato da tre puntini, posizionato a destra di quello blu con la scritta “Aggiungi una storia” (poco sotto la propria immagine e nome). A quel punto si accede alle “Impostazioni del profilo” e basta selezionare la voce “Registro attività”.

La schermata della sezione dispone di quattro pulsanti: Filtri, Gestisci attività, Archivio e Cestino. In pratica mostra tutta l’attività svolta su Facebook organizzata per date: dai post ai “Mi piace” lasciati magari su altre pagine. Per procedere in modo più completo bisogna cliccare su “Gestisci attività”.
L’area mostra un tasto filtri che permette di razionalizzare le ricerche in base alle categorie: post; tutto; aggiornamenti tramite sms, registrazioni, note e altro; foto e video; post da altre app.

Stabilito un filtro di ricerca si ottiene un elenco di risultati che grazie all’icona tre puntini, posizionata accanto a ogni post o interazione, abilita un menu multi-funzione. Da questo si può accedere al contenuto, modificarne la privacy, nasconderlo dal diario, spostarlo nell’archivio o cancellarlo. Da ricordare che ogni elemento cancellato, come avviene anche sui computer, rimane nel cestino per 30 giorni e può essere quindi ripristinato. Passato il periodo, però, la rimozione è definitiva. L’archivio invece è uno spazio intermedio dove ogni elemento continua a esistere ma è visibile solo al possessore del profilo Facebook.

Edizioni