« Torna indietro

Scontro istituzionale senza risposte: aut aut delle Regioni al Governo

Scontro istituzionale senza risposte: aut aut delle Regioni al Governo

Scontro istituzionale senza risposte: Aut aut delle Regioni al Governo nazionale in sede di Conferenza Stato-Regioni. A riferirlo è l’assessore alle Attività produttive, Mauro Febbo, che si è cimentato nell’odierna seduta, tenutasi in video-conferenza. “Tutte le Regioni e le due Province autonome, all’unanimità, hanno dato ufficialmente mandato al presidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini, di pretendere assoluta chiarezza dal Governo nazionale: attendiamo risposte importanti sia riguardo all’entità del rimborso delle risorse anticipate dalle Regioni ai fini degli interventi sul Covid-19, anche a livello di Protezione civile, sia in merito ai tagli, che saranno apportati ai fondi regionali, per sostenere i servizi essenziali. Poi c’è la questione tutt’altro che secondaria delle semplificazioni. Da mesi, – ha ricordato l’assessore Febbo – abbiamo fatto proposte concrete e attuabili, ma non abbiamo ancora ricevuto risposte dall’Esecutivo Conte. Riguardo al tema dei tagli alle risorse delle Regioni, – ha proseguito – visto che il Governo opera in deficit, vorremmo anche noi essere autorizzati ad operare in deficit: altrimenti rischiamo di non poter garantire i servizi essenziali ai cittadini. Anche in merito alle semplificazioni – ha concluso Febbo – sappiamo bene come snellire la burocrazia e, a tal proposito, abbiamo da tempo fatto conoscere al Governo le nostre istanze. Tuttavia, qualora dovesse permanere questa situazione di stallo, il presidente Bonaccini farà presente al Governo che non parteciperemo più alle sedute della Conferenza Stato-Regioni, dando il via ad uno scontro istituzionale del quale faremmo volentieri a meno“.

x