« Torna indietro

Reddito di emergenza: al via le domande

Reddito di emergenza. Per richeidere il contributo straordinario introdotto dal Decreto Rilancio e che viene riconosciuto alle famiglie in situazioni di difficoltà economica a causa dell’emergenza Covid-19, si può consultare il sito dell’Inps.

Fonte Altroconsumo

Reddito di emergenza. Per richiedere il contributo straordinario introdotto dal Decreto Rilancio e che viene riconosciuto alle famiglie in situazioni di difficoltà economica a causa dell’emergenza Covid-19, si può consultare il sito dell’Inps.

Reddito di emergenza: chi può richiedere il contributo

Il Reddito di emergenza spetta ai nuclei familiari che si trovano in condizioni di necessità economica a causa dell’emergenza sanitaria. Per poter esser richiesto, il nucleo familiare deve avere determinati requisiti:

  • il richiedente deve avere la residenza in Italia;
  • il reddito familiare, nel mese di aprile 2020, deve essere inferiore all’importo che viene riconosciuto come REm e che varia in base al numero di componenti del nucleo familiare;
  • l’ISEE in corso di validità del nucleo deve essere inferiore a 15.000 euro;
  • il valore del patrimonio mobiliare familiare del 2019 deve essere inferiore a 10.000 euro, cui si sommano 5.000 euro per ogni componente successivo al primo, ma entro un massimo complessivo di 20.000 euro. Se nel nucleo è presente un soggetto definito come disabile grave o non autosufficiente (secondo i criteri ISEE) il valore massimo è di 25.000 euro.

Per richiedere il Reddito di emergenza è necessario inviare la domanda entro il 31 luglio 2020 tramite il sito dell’Inps, selezionando il servizio “Reddito di emergenza” presente in home page. 

A quanto ammonta l’importo del reddito di emergenza?

Il valore di base è di  400 euro, che deve esser moltiplicato per il parametro della scala di equivalenza dell’ISEE che assegna un valore a ogni composizione familiare.

Non può comunque superare il valore massimo di 800 euro a nucleo familiare. In presenza di un componente in condizioni di disabilità grave si può arrivare a un massimo di 840 euro totali.

x