« Torna indietro

Dissesto idrogeologico, progetto per Tusa

Un progetto al via per il versante a valle della via Sant’Agostino a Tusa, nel Messinese. Lo ha finanziato la Struttura contro il dissesto idrogeologico guidata dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci e diretta da Maurizio Croce.

Si tratta di indagini e servizi di ingegneria utili alla stesura di un progetto esecutivo per scongiurare un grave pericolo che incombe sul centro del paese, nella zona delimitata da via Simone Livolsi, a salvaguardia dell’incolumità dei residenti.

Sono state infatti riscontrate fratture profonde nel costone roccioso, con segni evidenti di spostamento dei massi che potrebbero danneggiare le abitazioni sottostanti e le vie adiacenti. Una situazione resa ancora più problematica dalla forte esposizione dell’area agli agenti esogeni e che, di fatto, ne ha aumentato l’instabilità generale.

Le opere che in via preliminare si ritengono più idonee sono la collocazione di pannelli di rete in fune metallica e la realizzazione di un muro di contenimento, oltre a interventi per la regimentazione delle acque superficiali.

Quello di Tusa è solo l’ultimo intervento contro il dissesto idrogeologico a Messina e nel Messinese. Ecco alcuni degli altri:

Capo d’Orlando

Gliaca di Piraino

Alcara Li Fusi

Castelmola

Naso e San Marco D’Alunzio

Salina

Roccalumera

San Teodoro

Patti

Sant’Angelo di Brolo

Capri Leone

Alcara Li Fusi

Rodia

Giardini Naxos e Venetico

Castell’Umberto

Valdina

Frazzanò

x