« Torna indietro

centro diurno disabili

Sanità, riaprono i centri diurni per anziani e disabili: le regole della regione Liguria

Liguria, dal 22 riaprono i centri diurni per anziani e disabili: le regole

LiguriaLa Giunta regionale ha approvato oggi, su proposta del vicepresidente e assessore alla sanità Sonia Viale della regione Liguria, il piano regionale territoriale per la progressiva riattivazione dei servizi semiresidenziali e dei centri diurni per persone con disabilità. Contiene le indicazioni per la rimodulazione della rete territoriale in conseguenza dell’emergenza epidemiologica Covid 2019, garantendo le necessarie azioni di prevenzione e messa in sicurezza degli ospiti e degli operatori di ciascuna struttura.

Centri diurni per aziani e disabili: le regole della Regione Liguria

Il piano prevede, tra l’altro, che ogni struttura, prima dell’inizio dell’operatività, debba presentare un progetto per la riapertura del servizio contenente la pianificazione degli interventi, validata dalla Asl territorialmente competente.

Inoltre, prima della ripresa delle attività, gli operatori e gli utenti dei servizi semiresidenziali saranno sottoposti a indagine molecolare (tampone nasofaringeo) a carico del Sistema sanitario regionale.

Gli spazi dovranno essere idonei per garantire il rispetto della distanza interpersonale rispetto al numero massimo di persone (4 persone per piccoli gruppi) ammissibili per ogni singolo ambiente.

 
x