« Torna indietro

Priorità alla scuola torna in piazza

Priorità alla scuola: torna in piazza, a Genova, il 25 giugno per la riapertura, dai nidi all’Università

Priorità alla scuola: torna in piazza, a Genova, il 25 giugno per la riapertura, dai nidi all’Università: no alla DAD.

Priorità alla scuola. Il 25 giugno, ben 40 piazze italiane si riempiono ancora una volta (la prima manifestazione di protesta è stata il 23 maggio) di cittadini, insegnanti, educatori, personale Ata e studenti delle scuole e dell’Università per chiedere la riapertura di tutte le attività didattiche, dai nidi alle università, in presenza a settembre 2020, salvaguardando salute, sicurezza e diritto allo studio. L’appuntamento, a Genova, è fissato per le ore 17.30 davanti alla Prefettura in Largo Lanfranco.

Il comitato Priorità alla scuola, torna in piazza, dunque, con un’importante mobilitazione, finalizzata a chiedere al Governo e alla Ministra Azzolina, attenzione e rispetto per i diritti delle bambine, dei bambini e degli adolescenti, ignorati dalle istituzioni durante la fase emergenziale e presi in considerazione solo dopo forti pressioni da parte dei lavoratori e delle famiglie.

Comitato Priorità alla scuola: il discorso degli organizzatori

“Bambine, bambini, giovani, insegnanti, lavoratori e lavoratrici e famiglie hanno resistito per tre mesi – materialmente e psicologicamente – per far fronte all’emergenza sanitaria. Dopo questo enorme sforzo collettivo, con quasi tutte le attività produttive del Paese già riavviate, anche il mondo della scuola, da settembre, deve ripartire in presenza perché senza scuola non c’è politica, non c’è giustizia, non c’è uguaglianza, non c’è crescita – né umana, né economica”, dicono gli organizzatori.

Priorità alla scuola: le richieste al Governo

Si chiede al Governo, nello specifico: risorse straordinarie; personale docente e Ata adeguato alle esigenze della scuola; assunzione dei docenti precari dalle graduatorie provinciali; maggiore numero di spazi per tutte le scuole di ogni ordine e grado; investimenti strutturali per l’edilizia scolastica e prevenzione sanitaria nelle scuole

x