« Torna indietro

A Messina tornano le fontanelle pubbliche

Non solo il ripristino delle fontane storiche e ornamentali avviato dalla governance dell’AMAM, ma anche il ripristino delle fontanelle pubbliche.

Nell’ambito della riqualificazione dell’arredo urbano, avviata dall’Amministrazione comunale, l’assessore al Turismo Enzo Caruso e l’assessore all’Arredo urbano Massimiliano Minutoli, in accordo con il presidente dell’AMAM Salvo Puccio, hanno proposto l’installazione di fontanelle pubbliche nelle piazze principali, quelle maggiormente frequentate dai turisti. L’obiettivo è dare ristoro soprattutto durante la stagione calda, a coloro che decidono di sostare in città.

Di tale servizio potranno finalmente godere anche i cittadini che amano trascorrere il tempo libero all’aperto, passeggiando o facendo attività sportiva.

Nei giorni scorsi l’assessore Caruso, insieme alla dott.ssa Loredana Buonasera, consigliera dell’AMAM e al tecnico Antonio Cardile, hanno effettuato un sopralluogo e hanno individuato una serie di siti in cui installare le fontanelle: Passeggiata a Mare, Piazza Unione Europea, Piazza Basicò (Scalinata di Montalto), Piazzale di Cristo Re, Piazza Duomo e Piazza Cairoli.

Le fontanelle pubbliche, che dalla fine degli anni ’70 andarono lentamente dismesse, sono nella memoria come elementi di una Messina accogliente e piena di vita.

“Nell’ottica del programma del Comune di rendere Messina ‘bella, produttiva e protagonista’, le fontanelle pubbliche rappresentano un ulteriore elemento di decoro per una città che vuole riprendersi il ruolo di città turistica, capace di offrire servizi e bellezza”.

Edizioni

x