« Torna indietro

fmi pil debito pubblico

Fmi: pil a ribasso e debito in aumento per l’Italia nel 2020

La nuova stima del Fmi vede a ribasso il pil del nostro paese accompagnato da un aumento del debito pubblico.

Le nuove stime del Fondo Monetario Internazionale vedono un ribasso per il pil italiano, con un -12,8%. Parliamo di 3,7% punti in più rispetto alle previsioni di aprile, che parlavano di una diminuzione del 9,1%. Situazione che dovrebbe invece cambiare nel 2021, con un aumento del 6,3%, anche in questo caso la previsione è in aumento rispetto a quelle fatte in aprile, precisamente di 1,5% punti percentuali in più.

Purtroppo il coronavirus ha inferto un duro colpo anche sul debito pubblico del 2020. Stando alle nuove stime, nel 2020 dovrebbe aumentare al 166,1% del pil per poi calare, nel 2021, al 161,9%. Il deficit dovrebbe invece arrivare al 12,7% del pil durante quest’anno, per poi arrivare al 7,0% nel 2021.

Fmi: la crisi del coronavirus ha avuto un effetto catastrofico

Il Fondo Monetario Internazionale ha sottolineato come il coronavirus abbia dato un duro colpo al mercato del lavoro mondiale, sottolineando però come alcuni paesi, soprattutto l’Europa, siano stati in grado di contenere i danni con misure efficaci.

Fonte: ANSA

x