« Torna indietro

Rapinatore

Rapinatore “illusionista” fermato a Somma Vesuviana: così derubava le sue vittime

Carabinieri fermano un rapinatore 26enne che derubava le sue vittime fingendo di avere un’arma. Dopo l’udienza è stato sottoposto ai domiciliari.

I carabinieri della stazione di Sant’Anastasia hanno individuato e fermato un 26enne, ritenuto responsabile di due rapine in rapida successione lo scorso 19 giugno.

Il rapinatore, fingendo di avere un’arma in mano, ha derubato prima una coppietta appartata in un luogo isolato del vesuviano. Poco dopo è toccato al titolare di una distributore di carburante di Somma Vesuviana, al quale sono stati sottratti 80 euro.

Con l’ausilio delle videocamere di sorveglianza e la descrizione delle vittime, i carabinieri hanno individuato e fermato il presunto responsabile. L’uomo si muoveva nei pressi di Sant’Anastasia a bordo della sua vettura, con la quale aveva anche avvicinato le vittime.

Dopo l’udienza di convalida, il 26enne è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

x