« Torna indietro

Muore Giovanni Cialone, il sindaco: 'Le idee giuste non hanno partiti o ideologie'

Muore Giovanni Cialone, il sindaco: ‘Le idee giuste non hanno partiti o ideologie’

Muore Giovanni Cialone: il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, ha autorizzato per domani, 27 giugno, dalle 9 alle 12, l’allestimento della camera ardente nella sala del Consiglio comunale di Villa Gioia per Giovanni Cialone, in passato assessore all’Ambiente della Municipalità e personalità da sempre dedita alle attività politiche cittadine soprattutto di carattere ambientale. L’uomo è scomparso improvvisamente ieri.
La decisione è scaturita su richiesta della famiglia e in accordo con il
presidente del Consiglio comunale. L’amministrazione del capoluogo di
regione intende in questo modo “stringersi attorno alla famiglia di
Giovanni Cialone, che in passato ha rivestito cariche con grande senso
istituzionale e ha partecipato attivamente alla vita politica e sociale
della città, con spirito di servizio alla comunità aquilana”.
La polizia municipale sarà presente alle esequie con il Gonfalone della
città.

Muore Giovanni Cialone, il sindaco: ‘lodevole onestà intellettuale’

“Difficile, impossibile esprimere a parole il dolore per il lutto
improvviso che ha colpito non solo la famiglia di Giovanni, ma l’intero
territorio – ha commentato il sindaco Biondi – una personalità di spicco
sia sotto l’aspetto professionale che per il suo impegno civico, in
particolare per l’ambiente e l’ecologia, dove si era meritatamente
distinto per le sue attività condotte come amministratore comunale e del
Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga. Ciò che colpiva di
più del suo carattere è che lui non era semplicemente ‘contro’. Era in
realtà una persona che aveva una visione ‘per’ qualcosa di diverso, che
andava oltre ciò che c’è in superficie, perché Giovanni amava capire le
cose
, amava studiarle e provava anche a farle capire e conoscere. Con
quella che è stata la sua cultura politica e ideologica, ma anche con
una lodevole onestà intellettuale. Non è un caso che, subito dopo il mio
insediamento come sindaco, respinsi le sue dimissioni da componente del
comitato di gestione della Riserva naturale regionale delle sorgenti del
fiume Vera. Le idee giuste non hanno partiti o ideologie: sono giuste e
basta. Giovanni Cialone mancherà a tutti”.

Il sindaco Pierluigi Biondi

Edizioni