« Torna indietro

Fiumicino, titolari locali e dipendenti positivi al Covid Foto: pandemia Covid-19

Fiumicino, titolari locali e dipendenti positivi al Covid

A Fiumicino (RM), l’ASL ha disposto la chiusura di due locali. Trovati positivi al Covid i titolari, due dipendenti, e altre quattro persone.

“Chi pensa che il Covid-19, presto, sarà sconfitto si sbaglia di grosso”. A Fiumicino (RM), esattamente nei pressi di Casal Bernocchi, l’ASL territorialmente competente ha disposto la chiusura di due locali (Allarme nel Lazio, rischio focolaio a Fiumicino per nuovi casi in ristoranti. Link articolo: https://www.ilsecoloxix.it/italia/2020/06/27/news/allarme-nel-lazio-rischio-focolaio-a-fiumicino-per-nuovi-casi-in-ristoranti-1.39017024). Trovati positivi al virus i titolari di entrambi locali, due dipendenti fra cui un cittadino del Bangladesh ricoverato d’urgenza al Lazzaro Spallanzani, e altre quattro persone che condividono l’appartamento con il bengalese. L’ASL di Roma 3, oltre a disporre la chiusura di entrambi i locali, ha disposto l’esecuzione di tamponi a tappeto, consigliando a tutti i titolari o gestori degli esercizi di ristorazione della zona, di conservare e trasmettere, se necessario, tutti i contatti delle persone che si recano a mangiare. Una vera e propria operazione di “Contact tracing” con l’obiettivo di tenere sotto controllo la situazione. Gli operatori sanitari dell’ASL di Roma 3, nella nota ufficiale, dicono espressamente: “La Asl Roma 3 ha disposto la chiusura di un secondo ristorante a Fiumicino a causa della positività del titolare di entrambi i locali. Dei 400 tamponi eseguiti ieri al drive-in di Casal Bernocchi, otto sono risultati positivi: due titolari del locale, due dipendenti e 4 conviventi del paziente del Bangladesh ricoverato ieri allo Spallanzani. Si raccomanda a tutti i titolari di ristoranti di conservare i contatti degli avventori per facilitare le operazioni di “contact tracing”, qualora si rendessero necessarie ed evitare pesanti sanzioni. La Asl Roma 3 è in costante contatto con il sindaco di Fiumicino”.

Intensificati, anche, i controlli all’Aeroporto Leonardo da Vinci di Fiumicino. Saranno, costantemente, monitorati tutti i voli, soprattutto le tratte in partenza e provenienti dalla capitale del Bangladesh, Dacca.

x