« Torna indietro

Deve scontare due anni ai domiciliari; arrestato a Terracina

E’ stato riconosciuto colpevole di “atti persecutori” e “danneggiamento a seguito d’incendio”. Si tratta di un 43enne di Terracina tratto in arresto, la scorsa notte, dai carabinieri della locale caserma. L’uomo deve scontare, in regime di detenzione domiciliare, la pena residua di 2 anni, un mese e venticinque giorni di reclusione. La sentenza di colpevolezza è stata emessa dalla Procura della Repubblica presso il tribunale ordinario di Latina. 

Espletate le formalita’ di rito, l’arrestato è stato condotto presso il proprio domicilio dove sconterà la propria pena.

x