« Torna indietro

Regionali di settembre, ecco le grandi manovre dal Comune di Salerno

Da tempo al Comune di Salerno è già lotta per le candidature alle Regionali d’autunno. Una lotta che potrebbe creare un nuovo assetto nella squadra di governo del sindaco Napoli. Mal di pancia in arrivo sul fronte Campania Libera, per quella che sarà una battaglia all’ultimo voto fra Nello Fiore e Nino Savastano. Quest’ultimo, che pure avrebbe gradito correre sotto la bandiera Pd in contrapposizione con il “collega” Franco Picarone, si ritroverebbe a incrociare i voti con l’uscente Fiore. Proprio la posizione di mister preferenze alle ultime amministrative a Salerno, creerebbe non pochi imbarazzi. Si libererebbe un posto al Comune di Salerno, per l’ultimo anno di gestione Napoli. Toccherebbe a Pia Napoli, prima dei non eletti dei Progressisti, con la stessa che nel frattempo è migrata in altri schieramenti, contrapposti a quelli di governo attuali. Non solo, con un posto di assessorato che si libererebbe. Tra i più importanti dopo quello al Bilancio. La successione sarebbe interna, con Paola De Roberto, che potrebbe coglierne l’eredità. Anche Gaetana Falcone, assessore alle Pari Opportunità, è in odore di candidatura, che non creerebbe grossi imbarazzi. Non si libererebbe alcun posto né in Consiglio e nemmeno in Giunta con la quota rosa stabilizzata già da Antonia Willburger e, forse, da Paola De Roberto. Salterebbe la candidatura di miss preferenze alle ultime Amministrative Pakj Memoli mentre per Veronica Mondany, in quota Psi, potrebbe esservi la candidatura di servizio per allargare la quota rosa della compagine socialista. Novità ci potrebbero essere anche sul fronte Azione. Qualora il movimento fondato dall’ex ministro Carlo Calenda dovesse presentarsi alle Regionali, per Antonio D’Alessio, in quota Iannuzzi, Leonardo Gallo e Corrado Naddeo, molto vicino a Salvatore Gagliano, ci sarebbe una candidatura di servizio. Per il resto dubbi per il movimento guidato dall’ex parlamentare Michele Ragosta. Potrebbe esservi un posto per Giuseppe Ventura nella lista regionale. Il consigliere dei Verdi, in caso di non candidatura, potrebbe seguire il fratello Mimmo a sostegno di Nello Fiore per Campania Libera.

Edizioni