« Torna indietro

Treni estivi e festivi per il turismo in Sicilia

Si rafforzano le corse, ma si creano anche corse nuove. Per il turismo in Sicilia un bel po’ di news sui viaggi su rotaie. A partire dai treni che collegano Palermo all’Aeroporto

Si rafforzano le corse, ma si creano anche corse nuove. Per il turismo in Sicilia un bel po’ di news sui viaggi su rotaie.

Dal I luglio è stata ripristinata l’offerta dei treni InterCity Giorno e Notte che collegano la Sicilia a Roma e a Milano.

Tra le novità dell’estate 2020, arrivano il Cefalù Line ed il Barocco Line. Nei giorni festivi del periodo dal 12 luglio al 6 settembre, per Cefalù Line saranno 14 nel complesso i treni diretti tra l’Aeroporto di Punta Raisi e Cefalù e in totale saranno 28 i treni tra Palermo Centrale ed il borgo cefaludese. I passeggeri dei treni potranno anche raggiungere le località di mare di Campofelice e Lascari. Nei giorni feriali sono 31 i collegamenti complessivi su Cefalù (da Palermo Centrale o da Messina e S. Agata)

Sempre dal 12 luglio al 6 settembre, e sempre nei giorni festivi saranno 18 in totale i treni del Barocco Line: un servizio pensato per la scoperta del Val di Noto, Siracusa, Noto, Scicli, Modica, Ragusa Ibla, Donnafugata.

È già attivo il Biglietto integrato giornaliero per la città di Palermo, che consente di viaggiare alla scoperta della città senza limiti nel giorno di validità, su bus e tram gestiti da AMAT e sui treni regionali di Trenitalia all’interno del territorio comunale di Palermo ad un prezzo di 5,50 euro.

Inoltre, per viaggiare senza limitazioni su tutti i treni regionali e in ogni destinazione, fra le 12 del venerdì e le 12 del lunedì, è possibile acquistare un unico biglietto a 49 euro per quattro weekend o a 149 euro per tutti i weekend. Per le famiglie, invece, c’è la promozione Junior: un ragazzo sotto i 15 anni viaggia gratis per ogni adulto pagante.

Edizioni