« Torna indietro

Trovati i corpi di un uomo e una donna nellʼelicottero precipitato ieri nel Tevere

Due i corpi ritrovati all’interno dell’elicottero precipitato nel Tevere ieri

Sono stati ritrovati i corpi delle due persone morte nellʼincidente di ieri pomeriggio sullʼelicottero nel territorio della riserva naturale Tevere-Farfa. I due sono stati trovati allʼinterno del velivolo, a sei metri di profondità, nel Tevere. Secondo una prima ricostruzione dellʼincidente, lʼuomo sarebbe un ex pilota dellʼAlitalia di 78 anni, residente a Torrita Tiberina e segnalato come scomparso da ieri dalla figlia. Lʼuomo sarebbe anche il proprietario del velivolo. Quanto alla donna, non sono state ancora rese note le sue generalità, ma si sa che avrebbe 70 anni.

La carcassa dellʼelicottero è stata trovata questa mattina. Sul posto, con i vigili del fuoco del comando provinciale di Roma, ci sono anche i carabinieri della stazione di Torrita Tiberina e della compagnia di Monterotondo, delegati delle indagini e coordinati dal tenente colonnello Gianfranco Albanese.

Ieri lʼallarme è scattato verso le 17 quando un appassionato di bird watching ha visto prima lʼelicottero toccare i fili dellʼalta tensione e poi cadere nel fiume. Si tratta del secondo incidente del genere nel giro di un mese e mezzo. Il 25 maggio, infatti, un biposto decollato dallʼaeroporto dell’Urbe è precipitato nel Tevere, con un morto, un giovane allievo di un istruttore che, invece, è riuscito a salvarsi.

x