« Torna indietro

Padre Marco Tasca

Genova dà il benvenuto al nuovo vescovo: l’ordinazione episcopale di padre Marco Tasca

Genova ha dato il benvenuto al nuovo vescovo. Ieri sera, piazza della Vittoria ha accolto l’ordinazione episcopale di padre Tasca e il suo ingresso in diocesi.

Cambio della guardia, dunque, per la Chiesa di Genova. Dopo 14 anni il cardinale Angelo Bagnasco lascia la guida spirituale della città a padre Marco Tasca.  Cerimonia molto particolare perché per Genova è la prima volta che un vescovo viene ordinato nella città a cui viene affidato e dal suo predecessore che poi conferisce a lui la diocesi.

Il nuovo arcivescovo è stato accolto dal Capitolo metropolitano nella cattedrale di San Lorenzo, con sosta in preghiera davanti al Ss. Sacramento, alle ceneri di san Giovanni Battista e alla statua della Madonna, Regina di Genova.

Padre Marco Tasca: il suo saluto alla fine della cerimonia di consacrazione episcopale

Amicizia, cambiamento, lavorare insieme: tre passaggi per un programma espresso a parole e più ancora nella gestualità e nei simboli dal neovescovo Marco tasca. «Prego Dio che si realizzi l’augurio che ho ricevuto in questi giorni, di non essere semplicemente un francescano vescovo ma un vescovo francescano!». Queste le parole di padre Tasca nel corso del suo saluto alla fine della cerimonia di consacrazione episcopale. Non un gioco di parole, ma la profonda essenza del messaggio del frate alla guida della Curia genovese.

Padre Marco Tasca: i ringraziamenti

«Il mio grazie commosso e sentito va anzitutto a Dio, per il dono della vita e della vocazione alla vita religiosa e sacerdotale….  mi ha accompagnato e sostenuto con la forza dello Spirito nei momenti di gioia e in quelli di prova»

x