« Torna indietro

La nuova Zelanda “apre” all’aborto totale. La proposta

Un aborto totale altamente legalizzato anche dopo i 90 giorni di gravidanza? Impossibile nel nostro paese… Altamente probabile in Nuova Zelanda.

Aborto totale legalizzato. La proposta

A quanto pare, i laburisti e nello specifico la premier Ardern ha proposto una legge tramite cui le donne possono abortire anche all’ottavo o al nono mese se vogliono. Come? Non ci sarà alcuna pena per loro e tutto sarà perfettamente legale. In questo modo, un feto con un cuore che batte, non è considerato vita, almeno in Nuova Zelanda. Sappiamo che in Italia le cose non sono esattamente così. Così come in molti altri paesi nel mondo. Nel nostro territorio infatti, l’aborto è possibile soltanto nei limiti del terzo mese. E non tutti lo “concedono”. Non dimentichiamoci che almeno 7 dottori su 10 sono obiettori di coscienza. Nella maggior parte dei casi, si invoglia la futura mamma, o presunta tale, a non abortire.

Evoluzione dunque? Difesa dei diritti delle donne, o omicidio? E’ difficile a dirsi. Sicuramente la legge andrà contro la vita del futuro bambino il quale, si sa, dal quinto mese già si muove, sente odori, percepisce voci e suoni…

x