« Torna indietro

Arrestato giovane di Carmignano per percosse ad una ragazza: tradito dall’anello che portava all’anulare

Lui ha 26 anni , è macedone ma vive a Carmignano, conosce la ragazza ventenne in un locale di Campi Bisenzio la sera del 9 ottobre 2019 e la malmena ferocemente ma è stato fermato in questi giorni dai carabinieri di Signa con l’accusa di lesioni gravi nei confronti della ventenne residente a Campi Bisenzio.

Quella sera lei era fuori con gli amici ma incontra il ragazzo e scatta l’attrazione e quando lasciano il locale invece di rientrare con il suo gruppo segue il ragazzo fino alla sua abitazione a Carmignano. Ma una volta a casa del ragazzo macedone la ragazza si rifiuta di aver un rapporto sessuale con lui e lui pensa bene di prenderla a cazzotti.

La vittima una volta rimasta sola chiama un amico per farsi venire a prendere . L’amico la trova pestata a sangue con un braccio e un polso fratturato e denti spezzati. La ragazza racconta come sono andati i fatti, a convalidare il suo racconto il segno sulla sua faccia dell’anello che il ragazzo macedone portava al dito della mano. L’inchiesta condotta dal sostituto procuratore Laura Canovai, si è conclusa il tredici luglio quando i carabinieri di Signa, il comando presso cui la ventenne aveva sporto denuncia , hanno eseguito l’ordinanza di custodia agli arresti domiciliari.

Edizioni

x