« Torna indietro

Uomo scomparso nel Salento. 42enne di Palmariggi sparito da una settimana

Ancora un uomo scomparso nel Salento. Dopo l’episodio, purtroppo finito in tragedia, dell’80enne di Copertino svanito nel nulla e poi ritrovato morto circa una settimana fa, ora la comunità salentina è in ansia per un altro episodio che vede protagonista una sparizione misteriosa. L’episodio riguarda un 42enne di Palmariggi, Enzo Antonazzo, che ha fatto perdere le tracce di sé già da una settimana. Sono davvero tanti i giorni, infatti, in cui la famiglia del giovane uomo è in ansia per la sparizione di suo figlio ed ormai si teme davvero il peggio anche perché il cellulare dell’uomo risulta spento ormai da giorni. I suoi cari ovviamente ora sono in ansia per la sua salute, sembra infatti che Antonazzo abbia costantemente bisogno di cure, ed hanno presentato una denuncia di scomparsa. L’ennesimo caso di uomo scomparso nel Salento ha, manco a dirlo, tutti i risvolti di un giallo fitto di mistero. 

Uomo scomparso nel Salento, l’appello accorato della famiglia

Enzo Antonazzo

Enzo Antonazzo, come detto è questo il nome dell’uomo scomparso nel Salento, è uscito dall’abitazione dove vive da solo e viaggia con una Punto di colore nero vecchio modello targata AF 572 ZA. L’ultimo punto in cui è stata rilevata la posizione del suo telefono è in zona Gallipoli dove qualche testimone afferma anche di averlo visto negli ultimi giorni. Ipotesi quest’ultima tutta da confermare, ma che lascia qualche speranza in più sullo stato di salute del 42enne di Palmariggi. Tanta è ovviamente la preoccupazione dei suoi familiari che hanno lanciato un appello accorato a tutta la popolazione salentina, invitando chiunque lo avvisti a chiamare i numeri di emergenza delle forze dell’ordine che nel frattempo sono impegnate nelle ricerche coordinate dal lavoro della Prefettura. La speranza dei famigliari, ma di tutta la popolazione salentina in generale, è che l’epilogo non sia lo stesso dell’uomo scomparso nel Salento circa una settimana fa e di quello della settimana prima ad Altamura, entrambi gli episodi finiti in tragedia.

Edizioni