« Torna indietro

Molestie ad una donna in via Libertini, denunciato 48enne leccese

La violenza domestica, lo stalkeraggio, le molestie ad una donna anche per strada. Sono tutti argomenti di cui, purtroppo, si sente troppo spesso parlare e troppo spesso riempiono le pagine dei quotidiani e giornali. Nella giornata di ieri a Lecce, vittima delle attenzioni troppo pressanti e poco gentili di un uomo, è stata una donna leccese nei pressi di via Libertini. L’episodio è avvenuto nel tardo pomeriggio e la donna è stata importunata ed infastidita tanto che, spaventata dal suo molestatore, è stata costretta a chiamare il 113. Gli agenti della Polizia locale si sono affrettati e, una volta raggiunta la donna, hanno provato a fermare l’uomo che si era reso protagonista delle molestie ad una donna, identificandolo in un 48enne leccese senza una fissa dimora.

Molestie ad una donna, i capi d’accusa per il 48enne

immagine tratta dal web

Oltre che per molestie ad una donna l’uomo, protagonista del brutto episodio di ieri pomeriggio, è stato denunciato anche per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Una volta arrivata in via Libertini la Polizia, infatti, il 48enne, P.S. le sue iniziali, nel tentativo di fuggire avrebbe preso a calci e pugni uno degli agenti che erano intervenuti in soccorso della donna. Un episodio che aggrava la situazione dell’uomo che ora è indagato con i tre capi d’accusa sopracitati. Al termine della breve colluttazione, inoltre, dato lo stato di agitazione, il 48enne è stato accompagnato in Ospedale per alcuni accertamenti. Un episodio di molestie ad una donna come tanti che per fortuna non ha portato con sé violenza e danni per la vittima come purtroppo succede sempre più spesso in Italia e nel Mondo.

Edizioni