« Torna indietro

Al Lido 7 autobus elettrici a breve in circolazione

Sono arrivati al Lido di Venezia domenica scorsa i primi sette autobus elettrici Actv, che prossimamente si vedranno transitare per le strade dell’isola lagunare, contribuendo a renderla sempre più “green”.

Sono arrivati al Lido di Venezia domenica scorsa i primi sette autobus elettrici Actv, che prossimamente si vedranno transitare per le strade dell’isola lagunare, contribuendo a renderla sempre più “green”.

Dopo l’immatricolazione e le prove in circuito, in questi giorni saranno gli autisti del gruppo Avm a testare i mezzi su strada. L’obiettivo è infatti quello di farli entrare in servizio nel più breve tempo possibile.

Questo pomeriggio, ad assistere alle prove, sono stati anche il prosindaco del Lido Paolo Romor, gli assessori Michele Zuin e Renato Boraso, il consigliere delegato alla “Smart city” Luca Battistella e il direttore generale del Gruppo Avm/Actv Giovanni Seno.

Nelle prossime settimane raggiungeranno il Lido anche gli altri 23 eco-bus che gradualmente sostituiranno la flotta automobilistica di Lido e Pellestrina.

Il “progetto Lido green” prevede anche la realizzazione di 9 punti di ricarica veloce, di cui 6 in linea tramite pantografo, cui si aggiungono l’infrastrutturazione dell’attuale deposito automobilistico dell’isola – con 3 punti di ricarica veloce e 6 punti di ricarica lenta – e 4 cabine di trasformazione. A regime il nuovo sistema di mobilità pubblica full electric permetterà un abbattimento drastico degli inquinanti emessi in atmosfera per oltre 2,2 milioni di tonnellate di anidride carbonica l’anno.

Gli autobus sono caratterizzati da 88 posti, di cui 27 seduti e 2 postazioni disabili, porte usb, servizio gratuito wifi di bordo, monitor info-utenza e circuito audio-video per seguire fermata per fermata il percorso del mezzo lungo la linea sia tramite vocalizzazione sia con immagini grafiche.

“Una tappa importante del progetto che caratterizzerà il Lido e Pellestrina per essere isole con trasporto pubblico esclusivamente elettrico – ha dichiarato il prosindaco Romor. Un grande impegno della nostra Amministrazione, che investe complessivamente 28 milioni di euro per un trasporto moderno ed ecosostenibile. Così valorizziamo e rinforziamo ulteriormente la vocazione “green” del Lido, un valore sia per la qualità della vita dei residenti sia per la qualificazione dell’isola come destinazione turistica.”

“Mobilità sostenibile significa impatto zero non solo dal punto di vista dello smog, ma anche dell’inquinamento acustico – ha aggiunto Michele Zuin – Il Lido tornerà a essere un’isola speciale grazie a una mobilità pubblica all’avanguardia che farà del nostro territorio un esempio d’eccellenza per l’Italia intera”.

“I trenta nuovi autobus elettrici, che si potranno ricaricare grazie ai lavori che stiamo predisponendo, – ha spiegato l’assessore Boraso – avranno emissioni pari a zero, con una riduzione di oltre 2,2 mila tonnellate all’anno di anidride carbonica rispetto alla situazione attuale e di 17 tonnellate di ossidi di azoto e loro miscele, 16 di monossido di carbonio, 1 di idrocarburi e 245 chilogrammi di particolato”.

“In termini ambientali – ha detto infine Battistella – il progetto avrà un impatto molto importante. Sotto l’aspetto dell’innovazione, invece, risulta chiaro che si completa una fase importante della ‘smart island’ del Lido. Venezia è la prima città d’Italia che si è strutturata in modo completo con tutta la flotta: insieme alle bici e ai monopattini elettrici stiamo dotando l’isola di sistemi alternativi alle macchine per la mobilità”.

Edizioni