« Torna indietro

Atc più green e tecnologica: in arrivo 9 nuovi bus e a breve altri 12

Novità per la città con l’arrivo di altri 9 autobus interurbani. Da pochi giorni sono stati messi a disposizione dei cittadini 3 mezzi Iveco marca Indcar lunghi 7 metri, con 8 posti a sedere e 36 in piedi, destinati prevalentemente alla linea 13 per i Colli, Sarbia e San Rocco. Ai 9 bus si aggiungeranno altri 12 nuovi mezzi, i primi ad utilizzare l’alimentazione a Metano: 8 Man Lion’s City, lunghi 12 metri, destinati agli spostamenti urbani e ulteriori 4 Iveco Crossway, di pari lunghezza, adatti ai collegamenti suburbani.

L’ Atc pare, dunque, potenziarsi in modo sempre più tecnologico e green.  Il sindaco Pierluigi Peracchini  sostiene di aver mantenuto quanto promesso in tema di innovazione e servizi: – “È tramontata definitivamente l’epoca della compravendita di mezzi vetusti. La Spezia merita di avere per i suoi cittadini ed i turisti una flotta uniforme e all’altezza di una città capoluogo. Ringrazio il presidente Gianfranco Bianchi e il direttore generale Francesco Masinelli per la grande attenzione rivestita in questi mesi di difficile gestione e a tutti gli uffici, gli autisti, i meccanici e tutto il personale della società per il loro lavoro svolto”. Un rilancio con tappe integrate in quanto dalla prossima settimana circoleranno 6 nuovi mezzi prodotti dall’Azienda Otokar interurbani corti, della lunghezza di 9 metri e destinati a collegare La Spezia con le località dell’alta e media Val di Vara.

I nuovi autobus, dotati di motore a gasolio Euro 6, aria condizionata, avranno 35 posti a sedere e 7 in piedi con lo spazio per accogliere una carrozzella per disabili grazie alla predisposizione della pedana per la salita comandata mediante telecomando. I mezzi sono tutti collegati con un sistema di localizzazione satellitare che consente il monitoraggio del bus grazie alla localizzazione dei veicoli a mezzo Gps. Otokar offre il sistema Avm, che  sarà collegato anche al video installato all’interno dell’autobus consentendo così di fornire l’indicazione esatta della fermata successiva. Verrà, in tal modo, garantita particolare  attenzione alla sicurezza a bordo, grazie all’installazione di telecamere di videosorveglianza su autista e passeggeri e di sistema Vedr sia interno sia esterno, in grado di consentire la registrazione di immagini (generalmente utilizzato a bordo di veicoli per la ricostruzione degli eventi immediatamente precedenti ai sinistri).

In merito, Francesco Masinelli e Gianfranco Bianchi quali figure cardini dell’Azienda Atc, aggiungono: – “Pur nel complicato momento che stiamo vivendo, dovuto all’attuale emergenza sanitaria, e agendo sempre nel rispetto della sicurezza dei dipendenti e dei cittadini trasportati, stiamo continuando a dare attuazione a quanto previsto dal piano industriale proseguendo nel rinnovo del parco mezzi aziendale”. L’obiettivo rimane per gli addetti ai lavori, quello di destinare migliori servizi agli utenti perseguendo le linee di efficienza e di riduzione  degli sprechi nell’investimento di risorse del trasporto pubblico quali i bus, puntando sulla realizzazione di  sinergie nella lotta all’evasione tariffaria.

Edizioni