« Torna indietro

emergenza caldo

emergenza caldo

Emergenza caldo. Acqua, frutta e verdura distribuite ad anziani e famiglie in difficoltà

L’emergenza caldo in quest’estate leccese, fin qui, si è fatta sentire meno che in altri anni, ma le temperature hanno comunque toccato picchi di calore che mettono in difficoltà le fasce di età più deboli e sensibili e le famiglie con più difficoltà economiche. Anche quest’anno l’assessorato al Welfare del Comune di Lecce si attiva per prevenire e ridurre gli effetti delle ondate di calore estive sulla popolazione anziana o in situazione di disagio. La protezione civile effettuerà fino al 31 agosto una distribuzione gratuita di acqua, frutta e verdura di stagione alle persone anziane con età superiore a 65 anni, in stato di fragilità e con Isee non superiore a 7.500,00 euro ed in precarie condizioni di salute. Gli interessati potranno scaricare la domanda sul sito istituzionale (https://bit.ly/397dQtr) o ritirarla presso gli uffici del settore Politiche sociali del Comune di Lecce e farla pervenire a partire da lunedì 20 luglio a mano presso lo stesso ufficio (dalle 8.30 alle 13.00) o via mail a welfare@comune.lecce.it. La domanda dovrà essere corredata di certificato medico attestante le condizioni generali di salute e da modello Isee 2019. Il Comune di Lecce cerca di porgere una mano ai suoi concittadini che più di altri possono risentire delle ondate di calore e dell’emergenza caldo.

Emergenza caldo, le dichiarazioni dell’assessore Miglietta

L’assessore Maglietta insieme al sindaco Salvemini

Con questo servizio il Comune interviene per alleviare le conseguenze dell’emergenza caldo sulle persone più fragili, fornendo un aiuto concreto nei mesi più caldi– dichiara l’assessore Silvia Miglietta– Oltre a raccomandare comportamenti corretti e prudenti, il Comune stabilisce un contatto diretto con anziani e famiglie in difficoltà che ci consente di conoscere e intervenire laddove c’è più bisogno. Ringrazio come sempre gli operatori della Protezione Civile per la loro disponibilità, gentilezza, garbo nel rapporto con i cittadini e per l’efficienza nella collaborazione con l’amministrazione comunale”. Dopo la città di Verona, quindi, che per venire incontro alle difficoltà causate dall’emergenza caldo, ha istituito un vademecum anziani per l’estate 2020, ecco un’altra importante iniziativa di una città italiana per stare affianco dei più deboli.

Edizioni

x