« Torna indietro

Covid-19: un solo nuovo caso in Abruzzo

La situazione della pandemia oggi in provincia di Latina

Come comunicato dalla Asl di Latina, oggi, sabato 18 luglio, c’è un nuovo caso di coronavirus in provincia, esattamente a Sabaudia.

Le condizioni della persona infetta non richiedono il ricovero in ospedale, pertanto il paziente è trattato a domicilio.

Si tratta di un indiano, segnalato dal medico di base. Le autorità hanno già avviato i controlli presso i contatti dell’uomo nella folta comunità indiana che vive e lavora in zona.

Un decesso riguarda la donna di 57 di Priverno morta per le conseguenze della malattia. Non ci sono pazienti Covid ricoverati nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale Goretti di Latina.

Come comunicato dalla Asl di Latina, oggi, sabato 18 luglio, c’è un nuovo caso di coronavirus in provincia, esattamente a Sabaudia.

Le condizioni della persona infetta non richiedono il ricovero in ospedale, pertanto il paziente è trattato a domicilio.

Si tratta di un indiano, segnalato dal medico di base. Le autorità hanno già avviato i controlli presso i contatti dell’uomo nella folta comunità indiana che vive e lavora in zona.

Non ci sono stati nuovi decessi e non ci sono pazienti Covid ricoverati nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale Goretti di Latina.

Dall’Asl “si raccomanda, infine, ai cittadini di tutta la Provincia di rispettare rigorosamente le disposizioni vigenti sulla mobilità delle persone nonché tutte le prescrizioni in materia di rispetto delle distanze, del lavaggio delle mani e del divieto di assembramento. Si ricorda che, allo stato, l’unico modo per evitare la diffusione del contagio consiste nel ridurre all’essenziale i contatti sociali per tutta la durata dell’emergenza.”

Dall’Asl “si raccomanda, infine, ai cittadini di tutta la Provincia di rispettare rigorosamente le disposizioni vigenti sulla mobilità delle persone nonché tutte le prescrizioni in materia di rispetto delle distanze, del lavaggio delle mani e del divieto di assembramento. Si ricorda che, allo stato, l’unico modo per evitare la diffusione del contagio consiste nel ridurre all’essenziale i contatti sociali per tutta la durata dell’emergenza.”

x