« Torna indietro

incidente andria barletta

Pusher giovanissimo di Formia arrestato dai poliziotti della questura di Latina

Nel periodo estivo la lotta allo spaccio delle sostanze stupefacenti entra nel vivo.

Soprattutto in località balneari come Formia e Gaeta, tra i giovani che frequentano i locali della ‘movida’, il fenomeno dello spaccio di droga diventa dilagante.

Le forze dell’ordine, quindi, devono sempre mantenere altissimo il livello di guardia.

Per questo motivo gli uomini della Questura di Latina hanno eseguito, la scorsa notte, un perquisizione domiciliare nei confronti di un diciottenne di Formia, incensurato.

Nonostante la giovanissima età, è ritenuto uno dei maggiori rifornitori di droga del sud-pontino, con una lunghissima lista di clienti.

A confermare questa tesi, il risultato della perquisizione.

In casa sua, infatti, sono stati rinvenuti 8 panetti di hashish del peso complessivo di circa un chilogrammo.

Lo stupefacente era nascosto all’interno dell’abitazione, tanto che c’è voluta tutta l’abilità di Isco, cane antidroga di Nettuno, per condurre gli agenti alla droga.

L’operazione ha portato al sequestro anche di un bilancio di precisione, di materiale per il confezionamento delle dosi e di un telefono cellulare.

D.D.A., queste le sue iniziali, è stato condotto presso gli uffici di Polizia di via Roma e, al termine delle formalità di rito, arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Per ora resterà ai domiciliari in attesa delle decisioni dell’autorità giudiziaria di Cassino.

Per altro, il giovane arrestato già nel mese di maggio aveva tentato di sottrarsi ad un controllo di polizia, dandosi alla fuga vanamente, in quanto fermato dopo un lungo inseguimento; in quella circostanza era stato multato per le ripetute violazioni al codice della strada, avendo posto in essere comportamenti pericolosi per l’incolumità pubblica.

Edizioni

x