« Torna indietro

Castelfranci – Regionali, “Noi campani” in alta Irpinia: ripartire dalla sanità e dalle eccellenze locali

Castelfranci – Ripartire dalla valorizzazione dei piccoli comuni, che possono rappresentare una valida alternativa alle aree metropolitane sotto l’aspetto della qualità della vita e delle opportunità di lavoro, sfruttando le potenzialità offerte dalla natura. Agricoltura e piccole attività artigianali: da qui parte la lista di “Noi campani” che sarà presente alle prossime elezioni comunali al fianco del presidente uscente Vincenzo De Luca. Una lista fondata e realizzata, passo dopo passo, dal sindaco di Benevento, Clemente Mastella, che punta a realizzare una sorta di triangolazione regionale, dove a Napoli e Salerno si deve aggiungere l’area interna Irpinia-Sannio.

Ieri sera l’apertura della campagna elettorale nel ristorante “Stella” di Castelfranci. Davanti ad una platea molto gremita Mastella e il senatore Sandra Lonardo hanno illustrato la loro idea di sviluppo delle aree interne, un tema che è diventato più attuale dopo l’emergenza sanitaria, che ha causato tanti danni anche in Campania, rilanciando un impegno forte a tutela della vita delle persone che non può essere compromessa da un servizio sanitario carente. Non è un caso se il tour in alta Irpinia sia iniziato proprio da Castelfranci, che è il luogo dove vive il medico Adele Nigro, candidata alla Regione con la lista di Mastella. Al tavolo anche un altro medico, Bruno Aliberti, candidato uomo della stessa lista.

Occorre valorizzare le strutture sanitarie esistenti ed aggiungerne altre perché il primo soccorso è fondamentale per aiutare i cittadini a superare i momenti critici della loro vita. Il problema della cura immediata non può essere superato con gli elicotteri e con le corse agli ospedali che distano decine di chilometri di distanza. Al tavolo il segretario provinciale di “Noi campani”, Ciro Aquino e il coordinatore per l’alta Irpinia, Antonio Della Porta.

x