« Torna indietro

In foto: Fabrizio Coniglio con Stefano Masciarelli

A Caprarola il teatro verità di Fabrizio Coniglio

Nel pieno rispetto delle norme anti covid19, prosegue con successo a Caprarola il programma di eventi estivi 2020 promosso dal Comune con il sostegno e la collaborazione della Regione Lazio e delle realtà associative, culturali e imprenditoriali locali.

Nel pieno rispetto delle norme anti covid19, prosegue con successo a Caprarola il programma di eventi estivi 2020 promosso dal Comune con il sostegno e la collaborazione della Regione Lazio e delle realtà associative, culturali e imprenditoriali locali.
Gli appuntamenti si tengono tra Palazzo Farnese e il nuovo giardino del Teatro comunale Don Paolo Stefani. Qui, infatti, abbiamo incontrato Fabrizio Coniglio che, con Stefano Masciarelli, ha portato in scena “Banche, un ladro in casa”.


Coniglio tornerà sullo stesso palcoscenico domenica 26 luglio con Bebo Storti per “Suicidi? Tangentopoli in commedia” . Uno spettacolo che vuole ripercorrere quella fase della storia recente del nostro paese trasmettendo, attraverso la forza del teatro, i sentimenti di allora, senza alcuna strumentalizzazione ma mostrandone semplicemente i fatti .

Prima dello spettacolo, sempre domenica 26 luglio, ma alle 18.30, presso Palazzo Farnese per la rassegna “Suoni Farnesiani” organizzata insieme ai Concerti dell’Accademia degli Sfaccendati, si esibirà il Greenland Trio, composto da Federica Raja (soprano),  Enrico Bracco (chitarra-basso) e Mario Rajasax (tenore, clarinetto), che eseguirà musiche di Weill, Strauss, Debussy, Stravinskij, Rossini, Pino Daniele. Ingresso 5 euro.

Sabato 25 luglio, sempre al giardino del Teatro Comunale Don Paolo Stefani, alle ore 19 sarà presentato il libro “Cercasi Dio anche senza esperienza” di Alessandro Paolucci, in collaborazione con la Pro Loco Caprarola. La “vera storia fake” che racconta come si ottengono fenomenali poteri cosmici in un minuscolo spazio virtuale, un romanzo scritto in periodi da 140 caratteri, pieno di creature leggendarie, profezie e schizofrenia digitale. Modera l’incontro Yuliya Marushchak, letture di Alessio Mascagna. Ingresso gratuito.

Edizioni

x