« Torna indietro

Avellino – Giunto in Irpinia il 18 enne iraniano: per due giorni aveva viaggiato aggrappato ad un tir dalla Grecia

Avellino – Adesso è al sicuro, in un centro di accoglienza della provincia di Avellino, il 18 enne di origine iraniana che è stato salvato sull’autostrada A16 da una pattuglia dell’Esercito, dopo essere stato “abbandonato” sull’asfalto dall’autista del tir che gli ha consentito di raggiungere l’Italia dalla Grecia. Il giovane, per due giorni, ha viaggiato aggrappato al tir, fino a quando, all’altezza dello svincolo per Nola, non è sceso dall’automezzo e, sfinito, si è sdraiato sull’asfalto.

La pattuglia, che stava svolgendo attività di controllo nell’ambito del servizio “strade sicure”, lo ha visto e si è fermata, i militari si sono avvicinati, sembrava privo di vita, invece ha avuto la forza di dire che era stremato, disidratato ed affamato. Un ispettore di polizia, giunto rapidamente sul posto, lo ha convinto a farsi accompagnare all’ospedale di Nola per sottoporsi agli accertamenti opportuni, poi l’iraniano è stato trasferito alla questura di Avellino per il foto segnalamento. Successivamente è stato accompagnato in un centro di accoglienza, dove ha terminato il suo viaggio iniziato in Iran trenta giorni fa. A piedi per 28 giorni dal suo paese fino in Grecia e di lì il passaggio per raggiungere l’Italia.

Edizioni