« Torna indietro

Chioggia, nuovi agenti e due vigili contro venditori abusivi

Bando per titoli all’assunzione di 5 agenti stagionali a tempo determinato, a cui si aggiungeranno altri due vigili

«Sapevamo che sarebbe stata una stagione complicata – spiega il sindaco di Chioggia Alessandro Ferro – e già il 5 giugno scorso alla Conferenza dei sindaci del litorale Veneto avevamo discusso del punto cruciale per garantire la sicurezza in spiaggia ovvero riuscire a precludere l’accesso ai venditori ambulanti abusivi, tenendo anche in considerazione che il Coronavirus, purtroppo, ha bloccato i concorsi per ampliare le forze di polizia. In tal senso, per tramite del presidente della conferenza e sindaco di Bibione, Pasqualino Codognotto, avevamo inviato una lettera ai Prefetti di Venezia e Rovigo per chiedere un incontro, mai avvenuto, e sollecitato anche in questi giorni. Inoltre, come amministrazione, avevamo ulteriormente sollevato la problematica, scrivendo al Prefetto Zappalorto di voler sensibilizzare i responsabili delle Forze di polizia affinché si provveda a frequenti servizi coordinati e congiunti, che consentono di ottimizzare le risorse e favorire livelli quanto più possibili elevati di sicurezza, ma non ho ottenuto risposte. Ho rilanciato la tematica al Prefetto in occasione della cerimonia di innalzamento delle paratoie del Mose, invitandolo a venire a Chioggia quanto prima. Facciamo intervenire l’esercito? Sarei il primo a chiederlo, se potessi, ma non ne dispongo io e nemmeno il Prefetto».

«Come ha ricordato il sindaco in Consiglio comunale – aggiunge l’assessore alla Polizia Locale Genny Cavazzana – l’amministrazione sta procedendo con un bando per titoli all’assunzione di 5 agenti stagionali a tempo determinato, a cui si aggiungeranno, dalle precedenti graduatorie, un altro vigile a tempo determinato e un altro a tempo indeterminato, che prenderà servizio il primo di agosto».

«Le attività economiche hanno, giustamente, dovuto impegnarsi molto per far fronte alle misure organizzative per il corretto rispetto delle norme vigenti per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 – aggiunge il presidente del Consiglio comunale Endri Bullo – per contro i venditori abusivi, nonostante i molti interventi realizzati le scorse stagioni da parte di tutte le forze dell’ordine, continuano purtroppo ad essere presenti soprattutto nella zona nord della nostra spiaggia, costituendo occasione per assembramenti tra i bagnanti, con potenziale pericolo per la salute pubblica. Mi aspetto delle misure importanti, che partano dai bagnanti, verso i quali continua il mio appello a rispettare le leggi contro il commercio abusivo, specialmente quest’anno che abbiamo un ulteriore obbligo per la sicurezza sanitaria di tutti».

Edizioni

x