« Torna indietro

Firenze ”effetto Chiara Ferragni”, boom di visitatori e +27% di giovani nel weekend

Oltre 9.300 visitatori agli Uffizi lo scorso weekend, con un +27% di giovani rispetto al precedente e museo fiorentino trend topic su Instagram e Twitter. Per il direttore della Galleria, Eike Schimdt, è evidente l'”effetto Chiara Ferragni”, soprattutto, se dati alla mano, si contano le presenze tra i giovani: “In questo fine settimana abbiamo visto, letto e sentito un sacco di tuttologi che ci hanno insegnato di tutto e di più. Alla luce di questi numeri posso solo dire che mi dispiace per loro”.

Oltre 9.300 visitatori agli Uffizi lo scorso weekend, con un +27% di giovani rispetto al precedente e museo fiorentino trend topic su Instagram e Twitter. Per il direttore della Galleria, Eike Schimdt, è evidente l’“effetto Chiara Ferragni”, soprattutto, se dati alla mano, si contano le presenze tra i giovani: “In questo fine settimana abbiamo visto, letto e sentito un sacco di tuttologi che ci hanno insegnato di tutto e di più. Alla luce di questi numeri posso solo dire che mi dispiace per loro”.

L’opinione del direttore degli Uffizi – Secondo il direttore degli Uffizi la visita dell’influencer e tutte le polemiche che l’hanno seguita non ha fatto altro che attrarre nuovi visitatori. “Da venerdì a domenica abbiamo avuto 3.600 tra bambini e ragazzi fino a 25 anni. Nel weekend passato erano stati 2.839: dunque, stavolta sono venuti a trovarci 761 ragazzi in piùcon un aumento del 27%“.

Chiara Ferragni visita gli Uffizi – L’influencer si era concessa un tour notturno del museo, alla scoperta dei suoi tesori d’arte. Accompagnata dal direttore Eike Schmidt, aveva molto apprezzato i dipinti di Botticelli: non solo la Venere e la Primavera, ma, soprattutto, Le storie di Giuditta, e L’adorazione dei Magi con autoritratto dell’artista. Protagonista di un photoshoot per “Vogue Hong Kong” aveva suscitato le polemiche sui social, postando una sua foto in cui appariva davanti al dipinto della Venere del Botticelli.

L’influencer da 20 milioni di follower aveva rivolto un invito ai suoi follower a visitare il museo e dall’account Instagram delle Gallerie degli Uffizi era arrivato il ringraziamento, in cui la Ferragni era definita “una sorta di divinità contemporanea nell’era dei social”, dando vita alle polemiche.  

In difesa di Chiara Ferragni – Per difendere la moglie era sceso in campo anche il marito Fedez: “Ve la prendete solo perché è lei” aveva attaccato gli hater, durante un intervento sui social.

Edizioni