« Torna indietro

Italian Prime Minister Giuseppe Conte holds a press conference after the European Council on December 14, 2018, in Brussels. - EU leaders will approve a modest list of euro single currency reforms on December 14 that are a far cry from the vast overhaul to the European project sought by France. (Photo by JOHN THYS / AFP) (Photo credit should read JOHN THYS/AFP via Getty Images)

Giuseppe Conte e i 209 miliardi del Recovery fund

Giuseppe Conte in conferenza stampa al termine del Consiglio europeo si dice soddisfatto dei risultati ottenuti

“Siamo soddisfatti, abbiamo approvato un piano di rilancio ambizioso adeguato a queste necessità che stiamo vivendo che ci consentirà di affrontare questa crisi con forza con efficacia” afferma Conte, “il piano di rilancio che abbiamo approvato è davvero molto consistente 750 miliardi dei quali una buona parte andranno all’Italia, il 28%”. 209 miliardi destinati all’Italia, incrementando i fondi dalla prima proposta fatta.

Giuseppe Conte in conferenza stampa al termine del Consiglio europeo si dice soddisfatto dei risultati ottenuti

“Siamo soddisfatti, abbiamo approvato un piano di rilancio ambizioso adeguato a queste necessità che stiamo vivendo che ci consentirà di affrontare questa crisi con forza con efficacia” afferma Conte, “il piano di rilancio che abbiamo approvato è davvero molto consistente 750 miliardi dei quali una buona parte andranno all’Italia, il 28%”. 209 miliardi destinati all’Italia, incrementando i fondi dalla prima proposta fatta.

Per un Paese che affronta un enorme calo del Pil, si creano ora “condizioni proficue”, questo è l’auspicio del capo dello Stato, “un concreto ed efficace programma di interventi”. Il premier si prepara a riferire alle Camere, convinto di aver “difeso la dignità dell’Italia e il ruolo delle istituzioni europee”. Rilancia l’incontro finora mai avvenuto per discutere il Piano di rilancio e ringrazia inoltre quegli esponenti del centrodestra che “hanno capito la posta in gioco”.

Edizioni

x