« Torna indietro

Marghera, urla e schiamazzi notturni in camping: arrestati due turisti

La coppia in stato di alterazione psicofisica da abuso di bevande alcoliche aveva iniziato ad infastidire gli altri ospiti della struttura

I Carabinieri della Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Mestre la notte tra lunedì e martedì 21 luglio hanno tratto in arresto in flagranza di reato due turisti, un uomo italiano e una donna straniera, 50enni,  ospiti in un camping di Marghera, per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale.

La coppia in stato di alterazione psicofisica da abuso di bevande alcoliche aveva iniziato ad infastidire gli altri ospiti della struttura con urla e forti rumori provenienti dal loro bungalow, tanto da dover costringere il titolare del camping ad intervenire. Neppure la sua presenza e le esortazioni hanno calmato gli animi dei due che poco dopo si son visti raggiunti da una gazzella del radiomobile, allertata dal titolare tramite chiamata al 112. Anche al cospetto dei militari la coppia, in preda ai fumi dell’alcol, ha continuato ad urlare nei loro confronti senza apparente motivo, minacciandoli, ingiuriandoli e addirittura spintonandoli, ostacolando le attività di controllo.

I carabinieri sono riusciti a bloccarli definitivamente con il supporto di un secondo equipaggio, chiamato in ausilio, e dopo una colluttazione a seguito della quale due carabinieri riportavano alcune lesioni.

I due arrestati sono stati poi portati negli uffici del Comando di Via Miranese per le formalità di rito. Gli ospiti del camping hanno potuto riprendere regolarmente le loro attività e proseguire le loro vacanze serenamente.

I servizi di pronto intervento e i controlli, già intensificati soprattutto nella zona di Marghera, proseguiranno nei prossimi giorni anche con l’effettuazione di servizi “mirati” e coordinati per orari e aree di intervento sia alla circolazione stradale che anti-spaccio.

x