« Torna indietro

Ariano Irpino – L’associazione bersaglieri consegna la donazione a “Panacea” per il contributo offerto durante la pandemia

Ariano Irpino – Tanta emozione questa mattina (23 luglio 2020) ad Ariano Irpino per la cerimonia organizzata dall’associazione Panacea in occasione di una visita davvero speciale: la presenza in città di alcuni tra i massimi rappresentanti dell’associazione nazionale bersaglieri, che hanno incontrato i vertici di “Panacea” per consegnare un tangibile riconoscimento all’associazione in ragione dello straordinario impegno messo in campo durante il lockdown. Panacea è un’associazione di volontariato, composta da medici, personale infermieristico e cittadini che, tutti insieme, hanno offerto uno straordinario sostegno morale, sanitario, umano alla città, duramente colpita dalla pandemia.

Centinaia di interventi, donazioni, aiuto ai bisognosi: se Ariano Irpino è uscita dall’emergenza limitando al minimo i danni derivanti dalla diffusione del virus, i cittadini lo devono anche a “Panacea”. La valutazione è stata condivisa da tutte le personalità che hanno partecipato all’evento, tenuto davanti alla sede dell’associazione in rione Cardito-piano di zona. La drammaticità del momento è stata sottolineata dal vescovo della diocesi di Ariano-Lacedonia, monsignore Sergio Melillo, che ha guidato la popolazione verso la luce, quando lo sbandamento e lo sgomento stavano per prendere il sopravvento; lo ha ricordato il presidente del consiglio regionale, Rosa D’Amelio, che ha applaudito a Panacea per il gran lavoro svolto, aggiungendo che adesso le istituzioni devono fare la loro parte perché la sanità non può più farsi trovare impreparata davanti ad una emergenza sanitaria di straordinaria portata.

Poi i bersaglieri, che hanno portato una straordinaria ventata di patriottismo, rievocando le eroiche gesta che contribuirono a costruire l’Italia libera e democratica, quasi come se oggi fossimo all’alba di una nuova e forte ripartenza. Sono intervenuti il presidente provinciale dell’associazione, Domenico Rino De Stefano, il regionale, Antonio Palladino ed il presidente interregionale, colonnello Eugenio Martone.

Ha moderato l’incontro il dottore Pasqualino Molinario, che rappresenta il motore eternamente in moto dell’associazione: forza, volontà, determinazione, desiderio di fare qualcosa per gli altri, senza interessi e senza condizioni.

Edizioni

x