« Torna indietro

Morto il padre di Toni Scervino per punture di vespe. Oggi tumulazione nel cimitero monumentale di Firenze

Francesco Scervino 85 anni, padre di Toni Scervino il famoso stilista fondatore della omonima casa di moda è morto ieri per uno shock anafilattico. L’uomo, ieri mattina si trovava nel suo bellissimo agriturismo a Piovanello sopra una collina tra Populonia e il Golfo di Baratti dall’altro quando verso le 8,20 è stato punto da alcune vespe.

I soccorritori del 118 della misericordia di Piombino, chiamati dalla governante della struttura, hanno tentato di rianimarlo con il cortisone ma come a volte succede in questi casi non c’è stato niente da fare e non è rimasto che constatarne il decesso per shock anafilattico. Un dramma che ha avuto tempi velocissimi. Il famoso stilista appena saputa la notizia è arrivato immediatamente nel piccolo angolo di paradiso gestito dal padre.

Toni Scervino non ha voluto rilasciare dichiarazioni alla stampa, si sa soltanto, come prevedibile, che è molto affranto e che si scusa per il suo silenzio ma non vuole parlare dell’accaduto.
Toni Scervino nel 2000, con il collega Ermanno Daelli e ha fondato la Maison di moda Ermanno Scervino. I primi anni 2000 hanno segnato il trionfo della casa di moda fino al debutto in passerella come ospite d’onore a Pitti Immagine nel 2005 e nel 2008 a Milano Moda Uomo con la collezione 2009. Tra le sue creazioni in tempo di covid le mascherine fashion in maglia, il cui ricavato delle vendite è andato all’ospedale Meyer di Firenze.

Una vita meritatamente scintillante e fortunata con grandi dolori come è accaduto in questi giorni. Il funerale di Francesco Scervino è stato celebrato questa mattina a Baratti ma la tumulazione avverrà nella tarda mattina nel prestigioso cimitero delle Porte Sante a Firenze. 

Edizioni

x