« Torna indietro

No del Tar alla richiesta di sospensiva, il vecchio ospedale si potrebbe demolire già ad agosto

Il gruppo Daf Costruzioni Stradali, Edil Moter, Garc. puà procedere con i lavori di demolizione del vecchio ospedale . Il Tar della Toscana ha detto no all’istanza di sospensiva presentata da Rad service di Gubbio all’abbattimento dell’ex ospedale Una sentenza che fa bene sperare l’Asl Toscana Centro che in questi giorni firmerà il contratto con la DAf per la discussa demolizione.

Tuttavia la sentenza attende il pronunciamento sul merito del ricorso presentato dalla terza concorrente il gruppo capeggiato da Rad di Gubbio contro il raggruppamento temporaneo di impresa capeggiato da Daf Costruzioni stradali. Se tutto va come deve andare i lavori dovrebbero cominciare a metà settembre, e se però mese di agosto sarà dedicato alle ferie si potrebbe arrivare a metà ottobre.

Lo stesso sindaco ammette di non volersi sbilanciare, perché occorre aspettare l’esito del tribunale amministrativo toscano riguardo all’ennesimo ricorso , ma è sicuro che l’Asl Toscana Centro può consegnare il cantiere. Biffoni a nome di tutta l’amministrazione dichiara la soddisfazione per l’avvicinamento dei lavori al Misericordia e Dolce. “Una volta assegnato il cantiere è una pagina che si gira e consente di mettere la parola fine a questa situazione che si trascina nei tribunali da troppo tempo”

In conclusione non è del tutto escluso che si possano vedere già i primi lavori dal mese di agosto. A metà settembre è atteso il pronunciamento del Tar sul merito del ricorso presentato dalla terza classificata.

Edizioni

x