« Torna indietro

Avellino – Regionali, Areadem non molla: Ciarcia candidato ideale nel segno della coerenza

Avellino – Tensione sempre più alta nel Partito democratico, nonostante il tentativo di mediazione portato avanti dal commissario provinciale, Aldo Cennamo. L’Areadem insiste sulla candidatura di Michelangelo Ciarcia, presidente dell’Alto Calore, rivendicando uno spazio guadagnato con il tempo, con la coerenza, con l’impegno e con il senso di appartenenza oltre le convenienze di giornata. La posizione pare sia stata ribadita anche ultimamente dal riferimento irpino di Areadem, Ida Grella, che avrebbe chiesto a Cennamo di frenare le fughe in avanti da parte di esponenti politici che poco avrebbero a che fare con il Partito democratico, per aver aderito all’ultimo momento rispetto a chi può vantare una militanza risalente nel tempo. I posti in lista per l’Irpinia sono quattro, due per l’uomo e due per la donna e se il nome del presidente del Consiglio regionale, Rosa D’Amelio, non è assolutamente in discussione, per i candidati maschi il problema c’è, eccome. Livio Petitto è ormai lanciato sulla strada della candidatura ed ha incassato il sostegno di esponenti politici di rilievo, come il deputato Umberto del Basso de Caro e numerosi amministratori comunali di Avellino, ma gli potrebbe essere chiesto di rispettare la regola degli uscenti, il riferimento è al consigliere Maurizio Petracca, passato nel Pd in tempi non sospetti, e che è pronto per scendere in campo e al consigliere Francesco Todisco, che dovrebbe essere candidato con la lista del presidente. Intanto, giovedì prossimo Areadem terrà a Solofra il primo di una serie di incontri sul territorio per discutere intorno a specifiche tematiche sociali e politiche.

x