« Torna indietro

Avellino – Todisco invita il ministro Provenzano, ma esclude il Pd: la reazione di Cennamo

Avellino – Neanche la visita ad Avellino del ministro Giuseppe Provenzano riesce a placare gli animi nel Partito democratico irpino: il commissario provinciale del Pd, Aldo Cennamo, attraverso una nota ufficiale esprime rammarico per il mancato coinvolgimento del partito in occasione della visita del ministro per il Sud, prevista per domani mattina (27 luglio 2020) in via Morelli e Silvati per l’inaugurazione del “polo giovani” realizzato dalla curia vescovile di Avellino. Una iniziativa organizzata dal consigliere regionale Francesco Todisco, delegato del presidente della Regione per le aree interne.

Cennamo avrebbe voluto rappresentare a Provenzano i disagi sofferti da una terra molto provata dalle numerose emergenze ed avrebbe voluto raccontare gli sforzi che il partito sta compiendo per tentare di dare risposte ai cittadini. Il commissario richiama il ministro anche al rispetto delle regole delle corrette relazioni tra istituzioni.

Sullo sfondo lo scontro eterno tra le numerose anime del Pd irpino e le polemiche feroci che fecero da cornice alla passata campagna elettorale per le regionali. Nei locali dell’ex asilo “patria e lavoro” di Avellino si svolse una riunione del direttivo del partito, proprio per la definizione delle candidature, che è rimasta nella storia della politica irpina. E non fu un buon esempio di dialogo e di democrazia.

Edizioni

x