« Torna indietro

Piombino, yorkshire aggredito da un rottweiler: il racconto della proprietaria

E’ successo di nuovo, una vicenda che non vorremmo mai raccontare, un dolore tremendo per chi ha un animale da compagnia e lo considera un vero e proprio membro della famiglia.

Portare a passeggio il proprio cane e dopo poche ore doverlo piangere, per la sua improvvisa scomparsa.

È successo ieri nei pressi di Via Buozzi, zona centrale della città.

La signora Nada Sorrentino come ogni giorno aveva portato fuori i suoi cani, rimanendo nei pressi della sua abitazione, il solito giro nelle vie limitrofe.

Come raccontato dalla stessa signora Sorrentino, arrivata in Via Buozzi ha incontrato la proprietaria di un rottweiler con l’animale al guinzaglio.

Non era però la prima volta che il cane si dimostrava aggressivo, ma fino a quel momento tutto era andato bene.

E’ stato un attimo, pochi secondi e il rottweiler si è avventato sul piccolo Yorkshire che ha avuto la peggio, riportando gravissime ferite.

Grazie all’intervento dell’Enpa è stato subito portato presso lo studio veterinario del Dottor Bedini, che lo ha operato.

Purtroppo le ferite erano troppo gravi e il povero Lampo non ce l’ha fatta, lasciando la proprietaria nello sgomento.

Rabbia e incredulità da parte dei proprietari per quanto accaduto e il loro appello va proprio a tutti coloro che possiedono grandi cani e specifiche razze, che hanno bisogno di particolari attenzioni e controllo.

Le parole della signora Nada: “ voglio ringraziare tutti quei cittadini che ieri mi sono stati di aiuto in quei minuti tremendi e un particolare ringraziamento al Dottor Bedini che con professionalità ha cercato di salvare il mio Lampo”.

L’intervento della Polizia è stato di aiuto per ricostruire i fatti e procedere per quanto previsto dalla legge.

Edizioni

x