« Torna indietro

Laboratorio Museo del Patrimonio Industriale.

Istituzione Bologna Musei: l’impegno nei campi estivi continua

Istituzione Bologna Musei: l’impegno nei campi estivi continua. Tutti gli appuntamenti organizzati dall’istituzione e a cui partecipa.

Istituzione Bologna Musei: l’impegno nei campi estivi continua.

Partiti il 22 giugno, proseguono con successo i campi estivi dell’Istituzione Bologna Musei, quest’anno ripensati nel rispetto delle linee guida regionali per la gestione in sicurezza delle attività educative a seguito dell’emergenza Covid-19.Ma oltre alle proposte direttamente organizzate dai propri Servizi Educativi, l’Istituzione si impegna a sostenere le attività estive per bambini e ragazzi di altri gestori cittadini, con l’intento di fornire un supporto alle famiglie, per le quali l’esigenza di accedere a servizi di qualità nel periodo delle vacanze scolastiche è quest’anno particolarmente pressante. 

Tale impegno si concretizza nell’offrire la possibilità di usufruire gratuitamente di attività laboratoriali e visite animate nei musei per progetti di gestori esterni ritenuti sperimentali e di particolare valore educativo.Già a partire da questa settimana, ad esempio, gruppi di massimo 7 bambini di età compresa tra 6 e 12 anni, iscritti al centro estivo Unijunior – Centro Sociale Casa Gialla, durante la mattina avranno l’opportunità di prendere parte ai seguenti laboratori condotti da operatori specializzati negli spazi del Museo del Patrimonio Industriale:
lunedì 27 e giovedì 30 luglio 2020 
Gioco dell’Oca interattivo
Un’attività di gioco interattivo, con modalità simili ai giochi da tavolo, studiata per coinvolgere attivamente i partecipanti, per approfondire in maniera divertente e coinvolgente temi legati alla scienza e alla tecnologia, come le proprietà di sostanze quali aria e acqua o il funzionamento di oggetti di uso quotidiano come la bicicletta o la pila. 

Mercoledì 29 luglio 2020

RobotUn incontro per muovere i primi passi nel mondo della robotica e scoprire con piccoli robot e prove pratiche, cosa sono in grado di fare queste macchine e quali sono i loro tanti ambiti di utilizzo: dai robot astronauti ai robot chirurghi, dai robot sommergibili ai robot per giocare.  

Venerdì 31 luglio 2020

Sai perché?Esperimenti, prove divertenti e giochi consentono di indagare alcuni “strani” fenomeni della vita quotidiana scoprendo i principi chimici e fisici che nascondono.
Sono inoltre in corso contatti con altri gestori di campi estivi per la realizzazione di analoghe iniziative nelle prossime settimane anche al MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna. Si conferma così il ruolo inclusivo dell’Istituzione Bologna Musei come attore di primo piano nelle azioni di sostegno all’educazione di bambini e ragazzi in ottica di welfare culturale tramite la conoscenza di un patrimonio museale che spazia dall’Archeologia all’Arte Contemporanea passando per l’Arte Antica, la Musica, la Storia e la Memoria, il Patrimonio Industriale e la Cultura Tecnica.

Per quanto riguarda i campi estivi a gestione diretta di Estate al museo 2020, tutte le settimane sono state finora attivate e proseguiranno fino a settembre.A Villa delle Rose (fascia 6-11 anni) lesettimane si sono svolte finora al completo della capienza (2 gruppi da 7 bambini) e sono ancora disponibili posti unicamente per il periodo 17-21 agosto.Le attività si svolgono nella massima sicurezza, privilegiando lo svolgimento all’aria aperta, grazie alla possibilità di poter usufruire del bellissimo spazio verde del parco. All’interno, ogni gruppo si muove nell’ambito di uno spazio dedicato e separato su due diversi piani della villa. Il tema filo conduttore è  Parole per diventare grandi. Un’estate per immaginare il futuro: ogni settimana si esplorano i diversi significati di una delle parole “donate” da personaggi della cultura bolognese, attraverso un ricco programma di laboratori dedicati all’arte e al patrimonio culturale, letture animate, proiezioni di film, esplorazioni naturali e attività di gioco libero. 

Al MAMbo (fascia 12-14 anni) fino ad oggi sono state attivate tutte le settimane di For-Teens. Workshop al museo per ragazzi, le attività pomeridiane (h 14.30 – 18.30) pensate per sperimentare i processi creativi e diventare protagonisti di una serie di workshop partecipati diversi per ogni settimana. Le attività sono svolte nel laboratorio del dipartimento educativo MAMbo e in esterno nel Parco del Cavaticcio; previste anche visite in museo, secondo le modalità consentite. Sono ancora disponibili posti per le settimane di agosto: 3-7, 24-28, 31/08-4/09.Le iscrizioni si effettuano sul portale Scuole on-line del Comune di Bologna (http://scuola.comune.bologna.it/) nella sezione ‘Centri estivi’.

I campi estivi estivi dell’Istituzione Bologna Musei sono tra quelli accreditati per usufruire dei contributi economici per la frequenza con tariffa ridotta coperti tramite il “Progetto per la conciliazione vita-lavoro” (finanziato dalla Regione Emilia-Romagna con le risorse del Fondo Sociale Europeo) e di coperture aggiuntive messe in campo dal Comune di Bologna in base all’ISEE del nucleo familiare. 

Edizioni

x