« Torna indietro

Padova, gli hotel chiusi non possono pagare le tasse: serve legge speciale sul turismo

Tutti gli alberghi chiusi a causa del coronavirus non possono pagare le tasse e quindi servirebbe una legge speciale sul turismo per farlo ripartire e aiutare le aziende alberghiere in crisi. Lo afferma con convinzione il senatore UDC Antonio De Poli: “Al Governo chiediamo di dichiarare lo stato di crisi, di cancellare il peso fiscale che grava su queste strutture che registrano crolli di fatturato senza precedenti e di garantire la Cassa integrazione a chi perde il posto di lavoro o, in alternativa, ridurre il cuneo fiscale per le aziende che richiamano il personale. Serve una Legge speciale. In vista del prossimo voto sullo scostamento di bilancio di 25 miliardi e in vista del Dl Agosto, al Governo chiediamo un pacchetto di interventi strategico per rilanciare il settore del turismo e in modo particolare delle terme”. Nei giorni scorsi, in un’interrogazione parlamentare indirizzata al presidente del Consiglio Giuseppe Conte e al ministro dell’Economia Roberto Gualtieri si è parlato proprio di questa crisi del settore turismo alberghiero. Solo per citare alcune strutture adesso tra Abano e Montegrotto, nel Bacino termale Euganeo, 6 alberghi termali su 10 sono ancora chiusi. A Padova città si registra solo il 30% di camere occupate in questa stagione. Non si può risollevare il turismo con il bonus-vacanze. Serve un intervento decisivo per risollevare un intero settore, che sta affondando.

Edizioni

x