« Torna indietro

produzione industriale

Il Covid pesa sulla produzione industriale veronese: -15,4% nel secondo trimestre

Produzione industriale veronese in calo nel secondo trimestre 2020. Lo rivela uno studio pubblicato da Confindustria Verona.

La diminuzione è stata del 15,4% rispetto allo stesso periodo del 2019 e del 3,4% rispetto al trimestre precedente. Le prospettive per il terzo trimestre di quest’anno, invece, con la ripresa delle attività prevedono un’attenuazione della caduta, che dovrebbe assestarsi intorno al -7,7%.


Crollano le vendite, sia verso l’estero che sul mercato italiano. Il mercato interno è quello che soffre di più e segna un -17,7%, come riflesso di una domanda nazionale ancora debole. Negativa anche la dinamica dell’export con il mercato europeo che ha una flessione pari a -11,6% e l’area extra-europeo che si attesta al -10,2%. Gli ordini scendono del 13,6% nel secondo trimestre 2020, assicurando comunque a una buona parte delle aziende (60%) prospettive di lavoro a medio e lungo termine.

Scenario di parziale ripresa nel terzo trimestre con un valore in calo del 5,7%, sia per gli ordini di clienti italiani che esteri.

Performance negative anche per l’occupazione, che diminuisce dell’1,24%, risentendo del contesto economico negativo, ma con delle prospettive di recupero nel terzo trimestre dell’anno (-0,7%).

x