« Torna indietro

Tredici milioni di euro in avanzo: ossigeno per le casse del Comune

Dal rendiconto di bilancio 2019 è uscita una bella sorpresa: 13 milioni di maxi avanzo. Approvato in consiglio comunale 20 voti favorevoli (maggioranza) e 12 contrari (opposizione) finalmente i periodi di magra per il comune di Prato sono finiti. Questi soldi calmeranno l’opposizione che accusa la giunta Biffoni di non avere saputo utilizzare i fondi a disposizione nel 2019 per aiutare famiglie in difficoltà e permetterà investimenti. Ma oltre a ciò la buona notizia è che sarà possibile non pagare la Tari per il periodo in cui le aziende che sono rimaste forzatamente per chiuse per la quarantena e cancellare i pagamenti della tassa dell’occupazione del suolo pubblico per gli ambulanti nel medesimo periodo. Alcuni fondi inoltre saranno utili per far fronte alla richieste della Corte dei Conti poiché erano state rilevate irregolarità nei rendiconti 2015 e 2016. 

Il tesoretto inoltre sarà utilizzato per la riqualificazione del territorio come i 350mila euro per gli interventi di rigenerazione urbana a San Paolo e a Chiesanuova e per mettere in campo progetti sociali come il sostegno all’emergenza abitativa e gli aiuti nel pagamento di bollette e mutui.

Edizioni