« Torna indietro

Noale, lavori e programmi nelle scuole per ripartire a settembre

L’Amministrazione Comunale di Noale ha iniziato a lavorare e ragionare in anticipo, rispetto alle linee guida ministeriali, sul tema della ripresa scolastica in sicurezza in un momento tanto delicato e complesso qual è l’emergenza Covid. Ai primi di maggio è iniziata l’interlocuzione con l’azienda del trasporto scolastico e con quella della ristorazione che effettua il servizio mensa, in modo da organizzare la somministrazione delle prestazioni in modalità Covid, rispettando norme di sicurezza, spazi e protocolli prestabiliti. La settimana scorsa in Consiglio comunale l’Amministrazione, in linea con queste esigenze, ha stabilito degli stanziamenti che già prevedono variazioni di Bilancio per destinare, solo per i primi mesi da qui a dicembre 2020, 10.000 € per la ristorazione e 10.000 € per il trasporto scolastico.

Il Comune, insieme alla dirigenza scolastica, ha già effettuato i sopralluoghi negli edifici e nelle mense per verificare che ci siano le condizioni per il ritorno in classe degli alunni in presenza con spazi adeguati. «Abbiamo appurato – spiega un comunicato del Comune – che la situazione è gestibile, sebbene sia necessario eseguire interventi ed apportare modifiche, in qualche caso, per rendere maggiormente rispondenti le strutture alle attività dei bambini».

Il Sindaco Patrizia Andreotti ha effettuato un sopralluogo anche alla scuola materna statale Italo Calvino, insieme ai tecnici comunali, per individuare eventuali interventi nel giardino per consentire il massimo degli spazi all’aperto per la socialità dei piccoli. La Dirigente ha chiesto anche la pavimentazione di due gazebo esistenti e fatto presente la necessità di aggiungere delle panchine per adulti e bambini. A queste richiesta l’amministrazione sta già provvedendo.

I 70.000 € trasferiti dalla Stato al Comune di Noale per le scuole in emergenza COVID, con utilizzazioni definite, saranno utilizzati per la sostituzione di parte degli infissi presso la scuola secondaria per garantire l’aerazione dei locali in sicurezza.

Altre risorse sono state stanziate dall’amministrazione per interventi presso i plessi di Briana, Noale, e scuola materna statale, per messa a norma e per riuscire a tener separate entrate e uscite.

Per quanto riguarda le palestre il sindaco ha già previsto un intervento di igienizzazione prima dell’avvio dell’anno scolastico.

Con la Cooperativa Agorà il Comune ha avuto un incontro per vedere quali servizi possano essere mantenuti e su quali intervenire con cifre aggiuntive, sapendo che ad esempio il dopo scuola a Moniego è particolarmente necessario alle famiglie e va garantito.

Per quando riguarda la scuola secondaria alcuni interventi, quali il rifacimento completo dei servizi igienici e il riordino degli spazi a piano terra, sono ricompresi nell’intervento strutturale antisismico ala sud che verrà effettuato il prossimo anno per un valore complessivo di un 1.200.000 € di cui 950.000 € provenienti da un finanziamento statale e 250.000 € dall’avanzo di bilancio comunale.

«Questa Amministrazione Comunale da mesi sta operando con l’obiettivo di garantire la ripartenza e lo svolgimento di un anno scolastico in sicurezza e nel rispetto delle norme, impegnandosi tenacemente alla realizzazione degli interventi e dei servizi necessari – commenta il Sindaco di Noale Patrizia Andreotti – Abbiamo rinnovato la disponibilità alla dirigente a predisporre le misure di cui venga ravvisata la necessità per rendere operative in sicurezza e tranquillità le sedi scolastiche con interventi di adeguamento al Covid».

x