« Torna indietro

Comune, 200 milioni a fondo perduto. E il debito si azzera

Contributo statale a fondo perduto in tre anni (2020-2022) di complessivi 200 milioni, dei quali circa il 70% a disposizione del Comune di Reggio Calabria, in ottemperanza all’ultima sentenza della Corte Costituzionale. Un risultato che consentirà all’ente di ripianare il debito, mettendolo a riparo dal dissesto. È quanto comunicato dal sindaco Giuseppe Falcomatà e dall’assessore al Bilancio, Irene Calabrò, nel corso di una conferenza stampa tenutasi presso palazzo S. Giorgio. Nel corso dell’incontro, è intervenuto anche il Segretario del PD, Nicola Zingaretti.

Abbiamo ascoltato ai nostri microfoni i due rappresentanti dell’Amministrazione Comunale. Il Sindaco, dopo aver esposto il risultato raggiunto, ha anche spiegato, con dovizia di particolari, la questione dei 400 milioni di debito messi a bilancio pochi giorni fa.

L’assessore al Bilancio della città, Irene Calabrò, ha poi spiegato l’iter che ha portato ad ottenere il contributo a fondo perduto e quali benefici si vedranno, nell’immediato, per cittadini e città.

Edizioni

x