« Torna indietro

comando

Covid: revoca domiciliari, in 2 tornano in carcere

I Carabinieri di Oppido Mamertina hanno tratto in arresto Antonio Paiano, 45 anni, ed il cognato Bruno Cirillo, 40enne, di revoca del beneficio degli arresti domiciliari, alla quale erano stati ammessi solo da pochi mesi e che aveva sostituito la pena detentiva in carcere nell’ambito dei provvedimenti tesi a prevenire il rischio di diffusione dell’epidemia da virus Covid-19 nelle carceri.

Antonio Paiano si trovava in carcere dall’1 aprile 2017, data nella quale era stato tratto in arresto perché ritenuto colpevole di tentata estorsione, mentre il cognato, Bruno Cirillo , stava scontando la pena detentiva della reclusione in carcere dal novembre 2015 poiché autore del duplice omicidio “Timpano-Mammone”, avvenuto il 27 settembre 1999.

x