« Torna indietro

Crescita contagi

Crescita contagi e governo allo sbando. Napoli e Caserta in mano agli abusivi

Crescita contagi e le accuse al governo del Commissario regionale lega Nicola Moliterni

“Crescita contagi (oggi 320 in più ma con un numero inferiore di tamponi, rispetto ai giorni scorsi): il governo sempre più allo sbando”.

Sono queste le parole del commissario regionale per la Lega Nicola Molteni, con cui attacca duramente il governo, reo di avere imposto ai “gestori dei locali notturni, la chiusura, dopo aver fatto loro spendere migliaia di euro per la riapertura”.

Un rilievo che offre lo spunto ai cittadini “a cui viene imposto l’obbligo della mascherina per tutti dopo le 18. E intanto, migliaia di clandestini, ad oggi oltre 15mila, in giro per l’Italia senza controlli e garanzie sanitarie”.

Molteni ha poi posto in evidenza quel che accade: “a Napoli ed in provincia di Caserta, nella totale indifferenza e complicità di una sinistra nemica degli italiani, interi quartieri sono in mano agli abusivi stranieri”.

La salute degli italiani allo sbando se si considera che “in piazza Garibaldi anche i giochi per i bambini, appena montati, – ha poi proseguito Molteni -sono stati occupati e vandalizzati in spregio a tutte le norme igienico-sanitarie. Zero precauzione per la salute dei cittadini e zero controlli. Gli italiani non ne possono più”.

Quindi ha concluso: “A settembre mandiamo a casa De Luca e questa sinistra complice degli scafisti”.

Edizioni

x