« Torna indietro

discoteche

Discoteche chiuse, la rabbia di Pisapia: “Si doveva prevedere, così si affossa l’economia”

Discoteche chiuse, la nuova ordinanza governativa che avrà applicazione da questa sera fa già discutere. Scende in campo la FederComTur a sostegno degli operatori del bynight. «Noi di FederComTur protestiamo per l’approssimazione di questo provvedimento e per l’ulteriore mancata attenzione per gli imprenditori lasciati completamente soli senza regole certe controlli e aiuti di sorta. – afferma il direttore generale Claudio Pisapia – Aver fatto investire i proprietari dei locali invitandoli a programmare l’estate senza aver dato nulla in cambio e chiuderli ora è un danno doppio. L’ordinanza di stasera (ieri per chi legge nda) è una mazzata ulteriore che questo governo dà al commercio, turismo, ristorazione, ai luoghi d’inclusione e accoglienza Turistica. Incutendo paura sulla gente che già prima era restia a uscire spendere e far girare l’economia non si risolve il problema del virus. Andavano fatti controlli, andavano date regole certe, bisognava dare sostegno economico alle imprese. Questo purtroppo era nell’aria, l’Italia le imprese andavano preservate, aiutate. Invece ci si accanisce contro chi stava provando a riemergere affossando definitivamente l’economia del nostro paese con ordinanze dettate dalla dabbenaggine di chi non ha saputo gestire un periodo che doveva essere un opportunità ed è stato trasformato in un incubo».

Edizioni

x